ATTENZIONE: Questa offerta è a tempo limitato, scade fra:

0 GIORNI E
00:00:00

Il motivo per cui certe persone ottengono sempre il lavoro che vogliono? Loro sanno qualcosa che tu non sai…

Se sai di essere un ottimo candidato e un professionista valido, con esperienza e competenze di valore, MA non sei nel posto di lavoro che vorresti o senti di meritare, allora questa potrebbe essere la pagina più importante che tu abbia mai letto finora. 

Ti senti bloccato in un lavoro che non fa più per te…

Senti di essere pronto per un cambio di carriera ma non hai nessuna idea di cos’altro potresti fare, o da dove cominciare…

Hai puntato ad una promozione, eri sicuro di averla in pugno, ma alla fine hanno preferito un altro anche se molto meno valido di te

Sai che meriteresti molto di più di quello che hai adesso ma ti senti le ali tarpate nel posto in cui sei adesso…

Non è colpa tua.

(e no, non è questione di fortuna)


Uno studio dell’Università di Stanford ha provato che il Quoziente Intellettivo non è più un indicatore sufficiente per stabilire le probabilità di successo o insuccesso di una persona, soprattutto a livello lavorativo.

Ma anche senza scomodare l’università di Stanford, penso che sia chiaro anche a te: essere bravo nel tuo lavoro non basta più per darti la sicurezza di non perderlo o la capacità di conquistare quello che vorresti (soprattutto se non hai ben chiaro cos’altro vorresti fare di diverso o di migliore).

Il mondo del lavoro oggi somiglia molto più ad una giungla che al tranquillo tran-tran ai tempi dei nostri genitori.

Oggi la concorrenza è spietata e continua a crescere inarrestabile, al ritmo frenetico con cui si innovano il web e la tecnologia.

Per il tuo stesso lavoro spuntano come funghi ogni giorno decine se non centinaia di concorrenti e soluzioni alternative (umane e, peggio ancora, artificiali) a portata di un semplice clic.

Il bagaglio tecnico professionale che hai conquistato a denti stretti con studio e fatica sembra non essere mai abbastanza.

Quante persone conosci, molto meno competenti ed esperte di te, che hanno però un lavoro o condizioni molto migliori delle TUE?

Il fatto, ormai chiaramente confermato anche dalla scienza è che:

Per avere risultati nel lavoro oggi, le competenze tecniche non sono sufficienti. Nel mondo del lavoro oggi NON è il più intelligente a vincere.

Quindi cosa fa la differenza?

È forse questione di titolo di studio?
Mmmh… Considerando quante teste fini marciscono in un dottorato sottopagato all’università… No, decisamente non è neanche il più “studiato” ad avere la meglio.

Ma cosa serve allora?
Cosa serve OGGI, davvero, per vincere  la guerra nella giungla del LAVORO?

E’ allora tutta, solo, questione di fortuna?

Se non è l’intelligenza…
Se non è il voto di laurea…
Cos’è?

La risposta sta nella STRATEGIA.

(NO. “Prepara il Curriculum, mandane via quanti più possibile” NON è una strategia)
(NO. Anche “Vai dalle agenzie interinali, loro fanno questo di lavoro” NON è una strategia)
(NO!… Anche “Apriti il profilo Linkedin” è tutt’altro che una strategia efficace…)


Pensa agli antichi condottieri in battaglia.

Per vincere si organizzavano in modo strutturato: usavano i fanti, i cavalieri, le armi pesanti, i cannoni, le trappole e soprattutto studiavano una STRATEGIA con cui accerchiare il nemico, in modo che non avesse scampo. 

Allo stesso modo, se vuoi vincere la tua personale battaglia nella giungla del lavoro hai bisogno di sapere come impostare una STRATEGIA efficace per il tuo futuro professionale.

Giusto per chiarire ogni ulteriore dubbio, ti ricordo che stando al dizionario: “Una strategia è la descrizione di un piano d’azione di lungo termine usato per impostare e successivamente coordinare le azioni tese a raggiungere uno scopo predeterminato.”

Una strategia quindi NON è uno strumento miracoloso. Non è una ricetta. Non è una formula magica.
E’ un insieme coordinato di azioni ben precise, studiate per raggiungere uno scopo. Che nel nostro caso è quello di farti diventare un cacciatore di ottime opportunità lavorative.

Ed è esattamente la STRATEGIA che ti permette di fare la differenza, arrivando al tuo obiettivo a seconda della situazione da cui parti.

Prova a pensarci: 

  • Se sai cosa vorresti fare d’altro ma non hai nessuna esperienza nel nuovo settore è un conto
  • Se non sai cosa vuoi fare ma hai in mano un titolo molto spendibile che non sai se hai fatto bene a prendere, è un altro conto.
  • Se hai una lunga esperienza in un settore che però oggi è diventato un vecchio dinosauro estinto a causa dell’evoluzione tecnologica, è un’altra situazione ancora.
  • Se sei una persona matura con esperienza che si ritrova ad affrontare un momento di crisi personale, di coppia, economico – dal divorzio, ad un lutto, ad una perdita improvvisa – che ti richiederebbe di avere condizioni di lavoro diverse… questa è un’altra cosa ancora diversa.
  • Se sei un impiegato, quadro o manager rimasto dipendente di una sola azienda per diversi anni e ti trovi oggi a dover o voler cambiare… questa è un’altra situazione.
  • Se hai una liquidazione da parte che ti permette di stare fuori dal mercato con una decente serenità per qualche mese o se sei con l’acqua alla gola e DEVI assolutamente trovare qualcosa al più presto perché il tuo cuscinetto di salvataggio è completamente assente… altra storia.

… Visto quanti casi diversi??!

In apparenza il problema è lo stesso (voglio trovare un lavoro/un nuovo lavoro) ma in profondità sono tutti problemi molto diversi fra loro.

Non tutte le cose, quando cominci ad affrontare il percorso di migliorare la tua carriera sono ugualmente importanti e urgenti.
La situazione è molto diversa a seconda delle condizioni iniziali da cui parti ed è esattamente la STRATEGIA che ti permette di fare la differenza e arrivare al tuo obiettivo a seconda della situazione da cui parti.

Gli strumenti da utilizzare in ognuna di queste situazioni – e in tutte quelle che non ho nominato per non annoiarti – sono sostanzialmente sempre gli stessi: curriculum, lettera di presentazione, social media, networking, personal positioning. Ma l’ordine, il grado di approfondimento e soprattutto la strategia con cui affrontare la situazione, cambiano drasticamente fra un caso e l’altro. 

Prima però di passare a dirti come mettere a punto la tua personale e vincente strategia per combattere ad armi pari nella giungla del lavoro con tutti i  suoi mille pericoli e tranelli, lascia che ti dica due parole su di me. 

Quello che pochi sanno…


Se stai leggendo questa lettera probabilmente già mi conosci. Quanto meno sai che sono un ingegnere. Un quadrato – ex frustrato – ingegnere. 

Non starò ancora una volta a raccontarti il perché e percome della mia vecchia frustrazione di cui ormai dovresti avermi già sentito parlare diverse volte!

Quello che ancora non ho detto, se non a pochi amici fidati, è il vero motivo per cui ho deciso di entrare in campo in prima persona in questa battaglia per il lavoro. 

Correva l’anno 2012. 

Mia figlia era nata da pochi mesi. Da qualche anno studiavo notte e giorno per scoprire i segreti dell’info-business e del web marketing alla ricerca di soluzioni che mi permettessero di riqualificarmi professionalmente permettendomi di avere un lavoro soddisfacente, ben pagato ma allo stesso tempo compatibile con i miei impegni di madre di famiglia. 

Avevo messo su il mio primo sito e stava crescendo in modo promettente. Ero veramente felice. 

Ero veramente convinta di essere ormai sulla strada giusta.

Poi un giorno, una calda mattina di inizio estate, con mia figlia rigorosamente in braccio, mi siedo al computer, lo accendo e digito l’indirizzo del mio bellissimo sito nella barra di navigazione su internet.

Nulla. 

Aspetto.

Aspetto ancora.

Uno strano preoccupante messaggio di errore appare sullo schermo e mi fa capire che qualcosa non va come dovrebbe. 

Allarmata, chiamo il tecnico che mi aiutava in allora, gli chiedo di verificare e a quel punto arriva la doccia gelata che non avrei mai voluto: il sito era stato stranamente attaccato da parte di un hacker ed era stato letteralmente distrutto.

Sinceramente, io mi sono sentita distrutta con lui.
Il lavoro di mesi e mesi volatilizzato in una notte per un qualcosa che NON dipendeva minimamente dal mio controllo e non potevo farci niente.

Credimi, ci abbiamo provato in tutte le maniere, ma ormai quel mio prezioso “altro figlio” era sparito nel niente, per sempre.

 

Se non hai tu il tuo Potere Professionale in mano, sei alla mercé della sorte.

(e non è un bel posto in cui stare)

 

Ancora una volta, per qualcosa che NON dipendeva dal mio controllo, il mio LAVORO era finito in allarme rosso. Ancora una volta, nonostante tutte le belle parole che mi erano state dette, ero rimasta senza lavoro. 

In quel preciso momento decisi che, non importava quanto ci avrei messo, ma io avrei trovato il modo di procurarmi un FLUSSO COSTANTE di lavoro da cui poter attingere in qualsiasi momento, in qualsiasi emergenza, in qualunque condizione. 

Non avevo la minima idea di come fare. 

Che una laurea in ingegneria non bastasse a salvarmi da situazioni come questa l’avevo scoperto anni prima quando, all’arrivo della crisi, nonostante il mio “titolo” ero rimasta falciata esattamente come tutti gli altri operai e impiegati che lavoravano con me all’epoca.

Adesso scoprivo anche che il fantastico mondo di internet non era un posto così sicuro e tranquillo come mi era stato promesso. 

In tutto questo inferno, c’era solo una cosa che funzionava.

Il mio lavoro “tradizionale”.

 

Sembra pazzesco eppure è così.

 

L’unica cosa che continuava ad andarmi bene era il lavoro che avevo ricostruito mettendo insieme la mia vecchia competenza di ingegnere con le nuove conoscenze che avevo acquisito sull’info business e il web marketing.

Non ero mai riuscita ad applicare i principi dell’infobusiness e del web marketing per come la promettevano tutti i guru online (“usa questo sistema, diventi imprenditore e guardi il tuo sito guadagnare 24h/24, 7gg su 7, mentre tu stai con la pancia all’aria al mare”). 

Però, applicandone i principi al mio vecchio, scontato lavoro, ero riuscita a ritagliarmi uno spazio nel mercato che mi permetteva di fare per un buon 70% del mio tempo solo cose che mi appassionavo, mentre continuavo ad avere offerte di lavoro senza troppi sforzi.

Anzi, molto spesso erano le offerte che venivano da me senza nemmeno io le avessi cercate (se ti chiedi come sia possibile, continua a leggere, lo capirai presto).

Avevo un lavoro che mi pagava bene, ero riuscita anche a procurarmene uno che mi permetteva un buon grado di libertà con cui gestire i miei tempi di madre ed ero persino riuscita a fare in modo che fosse qualcosa che non mi disgustava più così tantissimo come il solo fare l’ingegnere una volta.

Lavoravo a quel tempo già nel web infatti, quindi scrivevo molto di più, anche se di cose che non mi accendevano, ma almeno scrivevo e facevo cose più creative, che mi permettevano di lasciare anche un pò di aria alla pianista che è in me… Quindi non ero alla frutta, anzi.

A dirla tutta, il mondo intorno a me pensava che me la stessi cavando decisamente bene.

Il punto era che dentro di me avevo un maledetto tarlo malefico che diceva più o meno…

“Ok, non so bene come sono riuscita ad arrivare fin qua.

E se questi che oggi mi pagano chiudono anche loro come tanti altri?

Se mi mollano?

Se quella nuova che hanno assunto, senza figli nè impegni e tutto il tempo che vuole per farmi le scarpe.. ci riesce?

Se arriva un webmaster che a differenza mia è riuscito ad andare a fare uno stage da google per 3 mesi e sa cose che io non so? riuscirò a restare in sella?

Perchè se cado poi… chi mi dice che lo trovo un altro lavoro in cui quanto meno posso gestire i miei tempi e non devo passare 12 ore in ufficio senza poter vedere mia figlia come devono fare già adesso così tante mie amiche?”

Potrebbe sembrare paranoia… e in effetti lo è, stando alle definizioni “cliniche”, psicologiche.

Ma la realtà dei fatti che la scienza sta  misurando è che

la paura per il futuro, l’incertezza che il nuovo mercato del lavoro ha iniettato nelle nostre vene fa proprio questo: si insinua dentro di te, alimenta il tuo senso di non avere la situazione sotto controllo, ti fa sentire IMPOTENTE.

E quando ti senti impotente apri la porta a depressione e malesseri fisici che possono degenerare in vere e proprie malattie, da quelle cardiovascolari a quelle immunitarie e chi più ne ha più ne metta.

Ma anche senza finire negli estremi, sarai d’accordo con me che

anche solo vivere stressati, depressi, frustrati, insoddisfatti, a testa china sperando che la sorte, la politica, l’universo, il tuo capo siano favorevoli abbastanza che tu possa quantomeno tenerti il tuo posto e la tua sicurezza… è una vita veramente che NON VALE!

Non potevo pensare di vivere i miei anni sotto la spada di Damocle che qualcuno mi facesse (ancora) lo sgambetto, che la mia azienda saltasse (ancora) per aria, che a 50 anni con figli a carico mi ritrovassi a casa dalla sera alla mattina senza nessun preavviso! Tutte cose che ho visto succedere, sicuramente le hai viste anche tu, sono sempre più frequenti. 

E sperare che le cose migliorino, non è una buona strategia.

Finchè un giorno, davanti alla mia libreria divisa a metà fra corsi motivazionali e libri di ingegneria ho pensato:

“Ma se ci fosse un modo per applicare il sistema Toyota alla propria carriera e alla propria vita professionale? Un modo progressivo, fatto di passi replicabili, a prova di errore, passo dopo passo, capace di guidare CHIUNQUE, anche senza una laurea o un titolo specifico, di entrare in una specie di ruota capace di migliorare la sua situazione professionale ad ogni giro?

Una specie di macina continua che continua a girare, tu continui a fare certe azioni specifiche e la ruota fa il lavoro per te e tu ti ritrovi un passo più avanti… esattamente come funziona nei sistemi di gestione aziendale?”

 

Da quella intuizione… è nata una rivoluzione inimmaginabile

Quella che mi ha permesso nel giro di qualche anno di macinare strada come mai prima e soprattutto in modo prevedibile, programmato e PRECISO.

Quella con cui sono riuscita a procurarmi nuove opportunità di lavoro, senza mai perdere i benefici acquisiti fino a quel punto, solo andando in miglioramento: o guadagnavo di più, o avevo più tempo, o avevo qualità di lavoro migliore, o facevo qualcosa che mi piaceva di più…

Ogni giro di ruota la mia vita professionale MIGLIORAVA e io finalmente ero LIBERA dalla paura del mio futuro perchè sono sempre in movimento dinamico, certa che sto io guidando la mia macchina professionale e se lì trovo un vicolo che è diventato improvvisamente cieco, lo evito e vado da un’altra parte.

Perchè io HO tutta una serie di alternative, di piano B, C, D e avanti.

E non perchè sono fortunata…!

Non perchè la dea della creatività mi regala l’idea di un nuovo prodotto super figo e creo il nuovo Facebook o perchè divento la nuova Ferragni!

Non perchè invento chissà cosa ma

PERCHE’ HO IMPARATO COME valorizzare la mia professionalità E soprattutto studiare il mercato così da propormi ed essere nel posto giusto al momento giusto davanti alla prossima occasione giusta.

Ecco.

Tutto questo: cos’è, come funziona questa ruota, come costruire la tua personale “auto” professionale con questi principi alla base e avere anche tu lo stesso tipo di libertà, alternative e possibilità, è spiegato in Potere Professionale. 

Un manuale con ben OTTO ore di videocorso in cui andiamo a spacchettare nel minimo dettaglio ogni cosa ti serve fare, sapere, indagare, approfondire di te E del mondo del lavoro per essere pronto a vedere nuove opportunità dove tutto sembrava assolutamente fermo e morto… per essere pronto a cogliere nuove opportunità quando è il momento giusto senza rischiare di inciampare in qualche truffa o anche solo perdere i benefici che hai conquistato fino ad oggi.

Chi ha già frequentato il corso prima di te dice:

Hai fretta di essere tu la prossima storia di successo? Clicca QUI.

La competenza senza la strategia vale come il 2 di picche quando giochi a quadri.


Immagina ora a per un istante: come sarebbe se TU avessi un piano esatto con cui seminare nel web tracce magnetiche delle TUE competenze che afferrano datori di lavoro per il bavero della giacca e li costringono a contattarti per proporti di collaborare? (un piano che funziona anche se ad oggi usi internet al massimo per cercare il numero della pizzeria al taglio più vicina).

Quanto più tranquillo saresti se tu avessi un set chiaro e preciso di istruzioni b

  1. Sapere esattamente cosa non devi scrivere MAI nel tuo curriculum
  2. Avere un Google-CV di prima classe… anche se sono anni che non aggiorni il tuo curriculum
  3. Trasformare le tue abilità professionali in miele che attira opportunità come se non ci fosse un domani, anche se vuoi cambiare settore, senza dover prendere una nuova laurera
  4. Trovare più velocemente un nuovo lavoro… smettendo di cercarlo (sembra impossibile, ma è esattamente così che fa chi riesce ad ottenere le posizioni migliori)
  5. Evitare quello che fa il 99% dei lavoratori quando cercano un nuovo lavoro e che fa scappare a gambe levate i loro potenziali datori di lavoro
  6. Riconoscere truffe e trappole e non perdere tempo prezioso (nonché soldi)
  7.  Evidenziare al meglio il tuo profilo professionale e gli anni di esperienza maturati così da distinguerti come una lucciola di notte in mezzo ad uno sciame di mosche
  8. Aumentare la tua occupabilità, sviluppando la capacità di un vietkong di muoverti agilmente nella giungla del mercato, cambiando più volte posizione o azienda nel corso della tua carriera, senza più subire le circostanze ma essendo tu a dirigere il gioco
  9. …e molto altro ancora

Non sarebbe niente male vero?
T
e lo posso confermare.

A proposito di Vietkong. Ricordi vero la tragica disfatta americana in Vietnam?

Il conflitto era iniziato nella metà degli anni cinquanta con il manifestarsi di un’attività terroristica di guerriglia in opposizione al governo sudvietnamita.Contro i guerriglieri scesero in campo anche gli Stati Uniti d’America che, non riuscendo a venirne  a capo, aumentarono le loro forze militari in aiuto al governo del Vietnam del Sud fino ad impegnare un’enorme quantità di forze terrestri, aeree e navali dal 1965 al 1972, con un picco di 550.000 soldati nel 1969.

Nonostante questo spiegamento di forze, il governo degli Stati Uniti non riuscì mai a conseguire la vittoria politico-militare, ma subì al contrario pesanti perdite, finendo per abbandonare nel 1973 il governo del Vietnam del Sud al suo destino.

 

E tu? Da che parte vuoi stare?

 

Se ti stai chiedendo cosa c’entra tutto questo con te e la tua posizione nella giungla del lavoro, è presto detto.

Che cosa aveva permesso ai locali Vietkong guerriglieri nella giungla di avere la meglio sulla prima superpotenza mondiale?
Non certo la tecnologia. Gli americani ne sapevano venti volte più di loro, a partire dal micidiale Napam con cui rovinarono intere generazioni di vietnamiti, purtroppo.

Nemmeno i numeri erano dalla loro parte, anzi. Rispetto alla potenza numerica e di fuoco degli americani, i vietkong erano grandi quanto Davide rispetto Golia.

Ma proprio come Davide con Golia, ad avere la meglio furono loro, i minuscoli e apparentemente deboli Vietkong.

E il segreto della loro vittoria dipendeva da una sola singola cosa: una conoscenza del terreno di battaglia infinitamente superiore rispetto agli americani. I Vietkong conoscevano a menadito ogni più  piccola ma pericolosa insidia della loro temibile giungla. Forti della loro conoscenza del contesto, pur muniti di armi meno potenti riuscirono a vincere.

Nel nostro caso funziona esattamente allo stesso modo: nella giungla del LAVORO non vince chi ha il Curriculum più potente, la lettera di presentazione più prestigiosa né chi manda in giro più  curriculum e proposte facendo i grandiosi come gli americani.

Quella del lavoro oggi è esattamente una pericolosa e insidiosa giungla niente meno che quella vietnamita.  Se vuoi sopravvivere alla guerra devi conoscerne nel dettaglio tutte le insidie e i tranelli, oltre naturalmente a conoscere le armi giuste che, non necessariamente sono sempre le più grosse, comuni, di use e conosciute, anzi!

Il curriculum, le agenzie interinali, le lettere di presentazione, le normali proposte di collaborazione che tutti fanno per cercare di accalappiare il prossimo contratto di lavoro,  sono come le armi di massa degli americani: del tutto inutili, se non addirittura dannose.

 

Quindi in pratica come si fa?

Ora che dovrebbe esserti ormai ben chiaro che, per andare a caccia nella giungla del LAVORO senza tornare invariabilmente a mani vuote, hai bisogno di una strategia esatta e dettagliata, non di uno strumento “magico” (che non esiste!), non resta che passare all’azione. 

Azione in questo caso significa metterti di buona lena a scoprire quali sono tutti i modi per comunicare le tue competenze e abilità al mondo, in modo che risulti chiaro ed autoevidente al mondo chi sei, cosa sai fare e, soprattutto, perché dovrebbero voler lavorare proprio con TE.

Arrivati a questo punto hai tre possibilità:

❌  provi a fare da te cercando di approfondire le informazioni che hai già ricevuto da me fin qui. Come dico sempre, il fatto che qualcuno ci sia riuscito prima di te vuol dire che è possibile. E’ anche vero però che, come in tutte le cose “fai da te”, la probabilità di mollare ben prima di arrivare alla meta è molto alta. Tanto più in questo settore in cui le informazioni da mettere insieme (e in ordine in una strategia adeguata) sono così tante che potresti rinunciare e tornare più confuso che mai sui tuoi passi ben prima di arrivare al punto che ti alzi la mattina il lunedì con l’argento vivo addosso perchè non vedi l’ora di ricominciare.

lasci stare e aspetti che le cose migliorino da sole, perdendo ogni giorno che passa altri pezzi del tuo potere professionale, attentando alla tua salute e alla tua possibilità di vivere una vita realizzata e pienamente soddisfacente. Quello che pochi considerano è che il fatto di rimanere fermi oggi significa in realtà restare molto presto indietro: il mondo va avanti veloce e se tu non prendi saldamente in mano le redini del tuo potere professionale, presto ci sarà qualcun’altro che invece lo ha fatto e ti scavalcherà ancora più in fretta e ancora più agevolmente di quanto non succederebbe oggi. 

✅ Sali sulle mie spalle, ti risparmi tutto il duro lavoro, i tentativi ed errori che ho già superato io per te e ti dedichi solo ad implementare quello che io ho già preparato per te.

Attenzione, con questo non dico che sarà sempre facile, anzi! Alle volte ti sentirai sfidato, troverai domande difficili da rispondere ma questo è solo il segno che il percorso sta funzionando per te. Se te le fossi già fatte quelle domande… non saresti ancora qui ad ascoltarmi!

Come dico sempre, oggi il problema non è avere le informazioni ma sapere quali domande farsi per trovare le informazioni giuste per te e per risolvere il tuo problema, cambiare la tua situazione.

E tutto questo – e molto altro – è Potere Professionale.

Praticamente è un percorso di coaching vero e proprio… solo che con un costo che è decisamente diverso!

Se tu dovessi fare questo percorso individualmente con me infatti, dovresti dovresti pagare le 8 ore di spiegazione + almeno altre 4 ore di coaching individuale per gli esercizi… il che

 

ti costerebbe circa 1500 €.
(1524 € per la precisione…)

 

Ma non ti chiederò questa cifra anche se il corso la varrebbe veramente tutta
(puoi chiedere a chi l’ha fatto o guardare le testimonianze di chi l’ha fatto prima di te)

Ho sudato sangue letteralmente per trasformare il normale percorso di coaching che facevo individualmente in un qualcosa ONLINE che potesse essere accessibile da CHIUNQUE, OVUNQUE, come se io fossi lì con te, ma senza spendere quanto un normale percorso di coaching individuale.

Ecco cosa troverai all’interno del corso:

FASE N°1. ANALIZZA ovvero AMPLIARE LE PROSPETTIVE (Video da 1 a 12)

Una delle ragioni fondamentali per cui in questo momento ti senti bloccato nella tua situazione di insoddisfazione lavorativa è che, per forza di cose e per cattive abitudini di pensiero alimentate dalla scuola e dalla società, stai guardando al mondo del lavoro come se avessi il paraocchi. Vedi solo quello che sai che esiste e quindi, pensi ad alternative professionali solo nello stretto panorama di quello che sai che esiste. E’ un pò come prima che inventassero il microscopio: nessuno aveva idea che esistesse una così infinita moltitudine di elementi naturali, animali, forme viventi e microrganismi prima del microscopio. Vedevano solo quello che sapevano che esisteva. Allo stesso modo tu in questo momento riesci a vedere solo i macro-lavori, le macro-professioni che tutti conoscono.

Questa è quindi l’area in cui affrontiamo: 

  • il KASP: la formula per il potere professionale e come ritagliarla esattamente sulle tue caratteristiche personali e i tuoi migliori punti di forza
  • il metodo passo dopo passo per spremere da Google informazioni professionali preziose per la tua carriera e perfettamente allineate alle tue caratteristiche personali, che non sapevi nemmeno esistessero (funziona anche se fino ad oggi hai usato Google al più per cercare la pizzeria più vicina)
  • come individuare decine di alternative professionali profittevoli e più vantaggiose rispetto alla tua attuale (già solo questo ti darà un tale senso di libertà e di POTERE professionale da farti camminare 10 cm più alto la mattina!)
  • come ottenere il meglio dalla tua strategia di carriera anche se hai sempre pensato di avere troppa poca autostima o di non sapere come metterti in luce al meglio, così da smettere di essere sorpassato da chi ha meno di te ma sa “vendersi” meglio di te…
  • come coniugare la passione e una laurea sbagliata senza dover far altri mille corsi, master o che altro
  • cos’è lo ZMOT e come usarlo a tuo favore per uscire dal girone infernale degli spaccia-CV e procurarti proposte di lavoro dove vieni trattato col rispetto che meriti e non come un numero qualsiasi ancora prima di arrivare all’incontro

Al termine di quest’area quindi avrai acquisito una serie di strumenti facili ma potentissimi, per ampliare le tue prospettive, senza che tu debba impazzire con mesi di autoindagine, grazie ad un sistema che ti permetterà di spremere fuori dal web con abbondanza, informazioni che mai avresti potuto pensare esistessero. In pratica, con i video di questa area, imparerai a vedere l’invisibile. Non per magia, ma con un sistema rigoroso e scientifico quanto il microscopio.

FASE N°2. STRUTTURA, ovvero CAMBIARE SENZA CAMBIARE (Video da 13 a 24)

La paura numero uno in assoluto per chi è insoddisfatto del proprio lavoro è quella di lasciare la strada vecchia per quella nuova…

Del resto, lasciare un porto sicuro è comunque un’azione che da sola va contro l’istinto di autoprotezione e di sicurezza dell’essere umano. Perciò è normalissimo rimanere dibattuti per anni dentro un lavoro insoddisfacente ma senza la forza per cambiare davvero le cose. Esiste solo un modo per uscire da questo vicolo cieco: quest’area ti aiuta a fare esattamente questo e resterai a bocca aperta per quanto questa strategia, così apparentemente innocua, possa portare un miglioramento drastico nella tua condizione di vita.

In questa fase imparerai, fra l’altro:

  • come far capire agli altri le tue capacità e valorizzarle al meglio così da risaltare come una lucciola di notte in mezzo ad uno sciame di mosche e puntare ad un miglioramento rapido della tua situazione professionale fin da subito 
  • a liberarti senza nessun rimpianto nè rimorso di ogni dubbio che puoi ancora avere sul fatto di fare o non fare “la scelta giusta”: avrai uno schema semplice ma rigoroso con cui identificare la tua prossima migliore mossa professionale a prova di errore
  • a cosa serve DAVVERO il Curriculum quando stai cercando di cambiare lavoro (e come mai se lo usi come tutti dicono in giro, te lo ritroverai girato contro di te come un boomerang…)
  • le 3 REGOLE d’ORO per impostare la tua presentazione in modo da far capire al tuo interlocutore che LUI ha BISOGNO di TE e non il contrario (e credimi, è tutto un altro sport a cui giocare)
  • TROVARE un SENSO in quello che fai e alla direzione che vuoi prendere, chiarendoti per bene e senza dubbi che cosa davvero ti piacerebbe fare, senza trascorrere settimane mesi o anni a tormentarti su domande esistenziali inefficaci 
  • Come stabilire un piano d’azione che ti permetta di arrivare al tuo obiettivo in modo sereno e tranquillo, senza salti nel buio, grazie alla certezza di solida tranquillità che solo il Sistema Toyota sa dare (fra l’altro, ormai da più di 60 anni…)

FASE N°3. POTENZIA, ovvero POTERE PROFESSIONALE IN AZIONE (Video da 25 a 39)

Se avrai fatto tutto quello che ti avrò mostrato fino a questo punto, ti scoprirai non solo pronto ma addirittura fremente per iniziare la caccia al tuo prossimo lavoro giusto. La paura del “oddio, ma cosa faccio, cambio o non cambio?” si sarà dissolta come neve al sole perché a questo punto tu avrai STRUMENTI, CONOSCENZE e STRATEGIE con cui avrai chiarissimo cosa ti conviene fare, quando, in che modo.

E quindi, a quel punto, farò di te un cacciatore provetto. Un superninja della ricerca di opportunità professionali. In questa terza fase infatti ti spiegherò come procacciarti territori di caccia “vergini”, come affrontarli, cosa dire, come, quando, come prepararti. Ti dirò tutto. Niente sarà lasciato al caso. In questa fase infatti

  • approfondiamo, spacchettandoli nel dettaglio i 6 strumenti procura colloquio (2 di livello base, 1 intermedio, 1 avanzato e 1… superninja) con cui mirare senza più nessun timore al tuo prossimo obiettivo professionale migliore
  • scoprirai come rifinire e mettere a punto la strategia migliore per applicare nel tuo caso specifico i 6 strumenti procura colloquio, con la stessa efficacia dei Vietkong contro gli americani: sei minuscolo di fronte all’immenso e insidioso mercato del lavoro, ma vincerai, punto. 
  • imparerai come evitare le trappole-anti-cambio-lavoro in cui cadono tutti quelli che non hanno questa strategia per utilizzare i social (è la stessa che usano tutti i miei clienti aziendali e ogni azienda profittevole. Conoscerla ti metterà direttamente sopra di 2 spanne ad ogni altro tuo possibile competitor, a prescindere dalle tue altre competenze e conoscenze)
  • ti insegnerò il mio metodo Cornucopy®, “La macchina dell’abbondanza”. Questo strumento è tutta e solo farina del mio sacco. L’ho “scoperto” come effetto collaterale di quella che per me era da sempre stata una passione frustrata. Non è uno strumento per tutti, ma chi lo usa vede le meraviglie succedere, del tipo ricevere proposte di lavori più allettanti SENZA nemmeno averle cercate. Come dire che, se la sai usare bene, il lavoro comincia a cercare te, anzichè tu cercare lui
  • ti insegnerò come utilizzare OGNI possibile incontro sociale in “pasturazione” del tuo laghetto di caccia, così che quando vorrai passare alla ricerca attiva troverai pesci-opportunità ben pasciuti che non aspettano altro di essere pescati da te (funziona anche se sei il re dei timidi e introversi)

Per chi NON è questo corso

A proposito di questo, ci tengo a precisare che questo intero corso, in realtà NON è per tutti. Questo corso NON fa per te se: 

⛔ ti aspetti un metodo copia-e-incolla che ti fa capire qual è il lavoro perfetto per te e te lo porge su piatto d’argento, dalla sera alla mattina

⛔ pensi di aver già studiato abbastanza dalla vita e che non hai più bisogno di imparare niente

⛔ sei convinto che lo stato, la politica o i santi del paradiso dovrebbero risolvere i tuoi problemi di lavoro al posto tuo

NOTA IMPORTANTE: non è indispensabile avere una laurea o chissà quale titolo per frequentare questo corso. MA è INDISPENSABILE avere una qualche professionalità da spendere. Per intenderci, questo corso ⛔  NON fa per te se hai preso un diploma 20 anni fa per il rotto della cuffia, ti sei barcamenato da allora fra attività non qualificate giusto per stare a galla o sei stato fuori dal mercato da allora senza studiare nè fare ricerca nè qualunque altra attività spendibile sul mercato e ora vorresti ripartire. In questo caso, assolutamente questo NON é il corso che fa per te. 

Questo corso fa per te se invece:

✅ vuoi di più (giustamente!) per te stesso, la tua vita, la tua realizzazione e la tua famiglia

✅ hai la determinazione di dedicare mezz’ora al giorno del tuo tempo per strutturare e mettere a punto il tuo piano di carriera

✅ ti piace imparare e metterti in discussione, se questo significa avere il potenziale di migliorare la tua vita in modo consistente

😎 Se sei questo tipo di persona allora meriti ogni miglior successo… E anche questi 5 BONUS! 

BONUS N°1

L’intervista esclusiva, l’ha rilasciata solo a me, non la trovi da nessuna altra parte, con Alfio Bardolla, il guru dell’intelligenza finanziaria.

Ora, che ti piaccia Alfio o che non ti piaccia … non puoi ignorarlo. E’ un serial business owner, uno che ha una parola da spendere in fatto di lavoro e imprenditoria.

Non ho nessun tipo di accordo con Alfio. E’ solo un’intervista che gli feci quando -come vedrai nel video ero ancora incinta di mia Figlia e avevo i capelli lunghi e dritti 😀 – cercavo di venire a capo di tutto quello che non riuscivo a capire sull’avere successo.

L’ho contattato dal web, via social, dal niente, con uno dei miei “ganci” special – se prenderai Potere Professionale – capirai cosa intendo, comunque per intenderci è lo stesso tipo di strategia che mi ha permesso anche di contattare e poi cofirmare il libro con Massimo Rosa. In pratica l’ho contattato dicendogli che “hei, sto scrivendo un libro sulle persone di successo, ti seguo da tempo, sei un personaggio veramente notevole, ho letto tutti i tuoi libri, bla bla bla… possiamo avere un’intervista? Questo è il progetto, questo è quello che scriverei.. bla bla bla”.

E insomma poi il libro è nato e pubblicato, si chiama “Dalle Convinzioni all’Azione, come ottenere i risultati, il denaro e la felicità che desideri con i 20 segreti delle persone di successo”. Se lo leggerai vedrai che dentro cito Alfio Bardolla diverse volte… e appunto tutto questo faceva parte del famoso Gancio.

Da allora taaaaante cose sono passate e quindi ho scelto di non rendere più disponibile quella famosa intervista per vari motivi, se non a chi – come te -arriva a conoscermi a fondo abbastanza da comprenderne il valore, soprattutto nel come è nata. Oltre che per i suoi contenuti esclusivi che appunto non trovi da nessun’altra parte.

Questa intervista, prima di adesso, veniva venduta a 347 €, tu l’avrai GRATIS! 

BONUS N°2

Se decidi di acquistare Potere Professionale adesso riceverai anche un altro mio corso del passato ora non più disponibile altrimenti.

Si chiama GUERRIERO PER SCELTA ed è un supporto indispensabile per affilare le tue armi di convinzione, energia e determinazione.
Quelle armi che ti servono assolutamente ben affilate nel percorso che stai scegliendo di fare!

Si tratta di un Ebook + altre circa 2 ORE di video. 

Il corso, una volta veniva venduto a 97 €. TU lo avrai GRATIS.

BONUS N°3

C’è un terzo Super BONUS segreto, del valore di 47 € che scoprirai solo dopo l’acquisto (il perchè del fatto che non posso dirtelo qui adesso apertamente lo capirai dopo). Ma è qualcosa che, di nuovo, ti sarà super utile per rafforzare i tuoi muscoli interiori e rendere le tue prossime mosse professionali decise, efficaci e superpotenti… proprio come le persone di successo 😉

BONUS N°4

Del valore di 47 € e che ti sarà SUPER utile per completare tutta la tua preparazione da LavorArtista®. Si tratta della copia cartacea dei miei due libri, “Un Lavoro che Vale per una Vita che Vale” e “Missione Lavoro”. In Un lavoro che vale per una vita che vale hai il volo dall’alto, la visione completa di tutto quello che devi sapere e mettere a punto e di cui poi entriamo in massimo dettaglio operativo all’interno di Potere Professionale.
In Missione Lavoro hai il perchè fare tutto questo. E siccome è un punto delicato, ho fatto in modo di dirtelo insieme a quello che è forse il più famoso esperto di assunzioni e ricerca lavoro in Italia, Massimo Rosa.
La sua sola esperienza vale a dir poco oro.

BONUS N°5

Del valore di 97 € la versione integrale del corso online “Aggiusta il Tuo Lavoro, preparati al Futuro”, come promesso 🙂

  1. Potere Professionale, manuale + 8 ore di videocorso di lezioni dettagliate, del valore di 1524 €
  2. l’intervista esclusiva con Bardolla, del valore di 347 €
  3. il mio corso GPS – Guerriero per scelta, che vendevo a 97 €
  4. il super Bonus “segreto” del valore di 47€
  5. la copia cartacea di Un Lavoro che Vale e Missione Lavoro, del valore di 47 €
  6. la versione integrale del corso Aggiusta Lavoro, del valore di 97 €
  7. [GOLD] 3 ore di Coaching individuale con me  del valore di 450 €

Versione SILVER
(senza coaching)

2159 €

Versione GOLD
(con 3 ORE di coaching)

2609 €

Riassumendo, se scegli di entrare a far parte di Potere Professionale ora, ricevi:

Versione SILVER

Versione GOLD

Potere Professionale, manuale + 8 ore di videocorso di lezioni dettagliate, del valore di 1524 €

L’intervista esclusiva con Bardolla, del valore di 347 €

Il mio corso GPS – Guerriero per scelta, che vendevo a 97 €

Il super Bonus “segreto” del valore di 47€

La copia cartacea di Un Lavoro che Vale e Missione Lavoro, del valore di 47 €

La versione integrale del corso Aggiusta Lavoro, del valore di 97 €

3 incontri di Coaching individuale con me della durata di 45 minuti l’uno per mettere a fuoco al meglio la tua specifica situazione (valore 450 €)

2159 €

2609 €

Non so se e per quanto lo terrò a questa cifra, molti mi dicono che potrei e dovrei chiedere parecchio di più per il tipo di contenuto che trovi e per la sua REALE UTILITA’. Ma per il momento la folle cifra è questa e fossi in te cercherei di approfittarne subito, finchè è valida!

Anche perchè, NON solo

  1. riceverai tutte le 8 ore di Video e il manuale con tutti gli esercizi di coaching che ti faranno letteralmente capire, vedere e affrontare il mondo del lavoro in modo NUOVO e con molta più sicurezza in te stesso, nel futuro e a vedere molte più opportunità di adesso, sapendo come affrontarle e quando, e come…
  2. NON Solo hai la mia garanzia soddisfatto o rimborsato di 30 giorni, per cui se per qualsiasi motivo entro il primo mese, il corso non dovesse essere all’altezza delle tue aspettative, semplicemente mi mandi una mail e ti ridò indietro i tuoi soldi, senza domande.

Non so se e per quanto lo terrò a questa cifra, molti mi dicono che potrei e dovrei chiedere parecchio di più per il tipo di contenuto che trovi e per la sua REALE UTILITA’. Ma per il momento la folle cifra è questa e fossi in te cercherei di approfittarne subito, finchè è valida!

Anche perchè, NON solo

  1. riceverai tutte le 8 ore di Video e il manuale con tutti gli esercizi di coaching che ti faranno letteralmente capire, vedere e affrontare il mondo del lavoro in modo NUOVO e con molta più sicurezza in te stesso, nel futuro e a vedere molte più opportunità di adesso, sapendo come affrontarle e quando, e come…
  2. NON Solo hai la mia garanzia soddisfatto o rimborsato di 30 giorni, per cui se per qualsiasi motivo entro il primo mese, il corso non dovesse essere all’altezza delle tue aspettative, semplicemente mi mandi una mail e ti ridò indietro i tuoi soldi, senza domande.

Ancora qualche dubbio?

 

⛔ Secondo l’ultima indagine globale realizzata da Kelly Services, società di servizi per la gestione delle risorse umane, su un campione di 155 mila lavoratori di cui quasi 20 mila in Italia, quasi un italiano su cinque è sicuro di avere sbagliato tipo di carriera e un altro 23 per cento non ha alcuna certezza in merito.

⛔ Un articolo pubblicato dalla famosa rivista americana Forbes ha misurato che il 52,3% delle persone sono insoddisfatte del proprio lavoro.

⛔ La London School of Business and Finance (LSBF) ha svolto un’intervista su professionisti di diversi gruppi d’età ha rivelato che mediamente ben più del 47% di loro vorrebbe cambiare lavoro.

Eppure, nonostante questo, un’altra ricerca a cura della Tower Watson svela un altro dato significativo: nonostante il tasso di insoddisfazione pazzesco, “solo l’8 per cento sta cercando attivamente un altro lavoro. Ben il 46 per cento dichiara di non guardarsi in giro.

Come a dire: non mi piace quello che faccio, mi sto rovinando la vita MA non cerco neanche altro.

Del resto è più che ragionevole pensare che è meglio tenersi stretto quell’orrore di lavoro che hai, piuttosto che stare senza.

In giro, checchè se ne dica, la situazione appare molto poco rosea.

Numeri alla mano, per la prima volta dopo la Seconda guerra mondiale la generazione dei 25-30enni ha prospettive economiche più basse rispetto alle generazioni precedenti.

Negli ultimi anni la povertà assoluta è più che raddoppiata, passando dal 4,6% al 9,9%.

Secondo un’analisi AlmaLaurea un laureato su quattro è disoccupato a un anno dal conseguimento del titolo.

Oltre al record europeo di disoccupazione giovanile (+37,9%), l’Italia è maglia nera anche nella disoccupazione complessiva (11,5% a marzo 2016, contro il 4,5% della Germania o il 5,4% del Regno Unito).

Grazie invece a quello che imparerai in questo corso potrai finalmente dormire sonni tranquilli sul tuo futuro ma anche sul futuro dei tuoi figli sapendo che sarai in grado di evitare che finiscano ad ingrassare le lunghe fila della disoccupazione giovanile.

Non solo: avrai finalmente una mappa precisa ed esatta per costruire un piano di fuga dalla tua situazione professionale insoddisfacente di oggi e arrivare a scoprire COSA ti piace DAVVERO e realizzarti professionalmente MENTRE guadagni quello che meriti e di cui hai bisogno per vivere una vita serena e soddisfacente.

PS: All’interno di questo corso non troverai NESSUN RIFERIMENTO a sistemi piramidali, business “online”, trading, ecommerce del prezioso rimedio a base di peli di scimmia tropicale o truffe cose simili.

Clicca qui per ricevere Potere Professionale adesso con l’offerta e i bonus a te riservati

PPS. Importante:

 

  1. Ti ricordo che hai la mia garanzia soddisfatto o rimborsato di 30 giorni, per cui se per qualsiasi motivo entro il primo mese, il corso non dovesse essere all’altezza delle tue aspettative, semplicemente mi mandi una mail e ti ridò indietro i tuoi soldi, senza domande. 
  2. Avrai accesso IMMEDIATO dopo l’acquisto al corso Potere Professionale e a tutti i tuoi BONUS. I libri invece ti verranno spediti a casa e normalmente arrivano dopo 3-5 giorni, tramite raccomandata . 
  3. Nessun rischio di provare solitudine o incertezza! Subito dopo l’acquisto infatti, riceverai OGNI giorno una mia mail per i primi 30 giorni, per aiutarti a mettere a fuoco i punti principali e aiutarti a mantenerti in rotta con il tuo obiettivo. 
  4. Avrai accesso immediato alla nostra community di LavorArtisti su Facebook, in cui potrai fare domande a me e agli altri partecipanti nel gruppo. Troverai altre persone come te, con i tuoi obiettivi e desideri, con cui potrai confrontarti e trovare sinergie preziose
  5. Naturalmente l’acquisto è sicuro e avviene tramite PayPal, Carta di Credito o Bonifico (in questo caso l’area riservata viene attivata al ricevimento del Bonifico). 

Non mi resta che augurarti buona vita, buon LAVORO e… se lo vorrai, ci rivediamo dall’altra parte!

Aumenta i contatti
Sì mandami Gratis il report "Lavoro. La Grande Menzogna" e iscrivimi alla newsletter
  • Non è vero, come vogliono farci credere ormai da anni che “le cose sono cambiate perché c’è la crisi”.
  • La crisi è solo la coda di un problema molto più grande, un enorme pitone pronto ad inghiottire chiunque non si adegui alla nuova situazione del mercato del lavoro.

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Scarica i primi capitoli di "LAVORO! Un Lavoro che vale per una vita che vale"

Inserisci il tuo indirizzo mail per ricevere i primi capitoli del libro in anteprima

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Iscrivimi al corso GRATIS e alla newsletter

30 spunti quotidiani e una newsletter settimanale

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro e trattati in conformità al regolamento GDPR

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Accedi GRATIS alla GUIDA

VIDEO + REPORT "Aggiusta il tuo lavoro in 13 passi"

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco